Pianificare l’innovazione: strumenti e strategie

Imprenditori e manager vengono quotidianamente sollecitati a innovari processi aziendali, al fine di mantenere una posizione dominante sul mercato e camminare un passo avanti ai competitor. Tuttavia, molto spesso portare innovazione e sviluppo in azienda non porta i risultati sperati: progetti impeccabili sulla carta, causa di una non corretta pianificazione delle attività e un faticoso reperimento delle risorsefaticano a realizzarsi. 

Ecco che una corretta e rigorosa pianificazione delle attività e dei processi diventa fondamentale per distribuire al meglio i carichi di lavoro e sfruttare efficacemente le risorse economiche messe a disposizione dal mercato. Ma nel concreto, quali metodi e strategie mettere in atto per pianificare ed investire in attività effettivamente a valore per l’azienda? 

Pianificare le attività con un approccio metodico  

Preventivare correttamente le attività e gli investimenti nell’ambito di progetti R&S è un punto cruciale per sviluppare idee, prodotti e processi di successo, ma come si fa? Per iniziare, è di fondamentale importanza definire in modo puntuale: 

  • Obiettivi aziendali;  
  • Indicatori per il loro raggiungimento, output e impatti previsti; 
  •  attività con relativa schedulazione nel tempo (roadmap, cronoprogrammi); 
  • Impiego di risorse materiali, immateriali e di lavoro; 
  •  budget di spesa previsionale e relative risorse a cui attingere. 

Per monitorare l’intero processo è poi utile servirsi di strumenti operativi come i sistemi di gestioneovvero quell’insieme di procedure operative atte a definire ruoli, responsabilità e risorse in un progetto. Tra questi il più conosciuto è il Sistema di Gestione dell’Innovazione (Innovation Management System) proposto dallo Standard “ISO 56000. 

Strumenti innovativi a supporto della pianificazione del lavoro: ISO 56000 

Nel luglio del 2019, l’International Organization for Standardization (ISO) ha pubblicato la serie di norme ISO 56000, dedicate alla definizione di un Sistema di Gestione dell’Innovazione (Innovation Management System).  

L’obiettivo è quello di aiutare le organizzazioni in tutte le fasi del processo di innovazione: dall’analisi di mercato alla generazione e selezione delle idee, dallo sviluppo del prodotto o servizio alla sua validazione, industrializzazione e lancio sul mercato, nonché la gestione di tutti i cambiamenti che le nuove idee comportano nella gestione dell’impresa. 

Tra tutte, la ISO 56002 promuove una serie di best practices per gestire l’intero processo di innovazione. Per sviluppare progetti di successo, si propone infatti di seguire un percorso articolato in quattro puntiPlan (pianificare) – Do (fare) – Check (verificare) – Act (agire), in cui la pianificazione ricopre appunto un ruolo fondamentale.  

Inserire in azienda una metodologia per realizzare progetti, e attingere agli strumenti più performanti per organizzare e monitorare le attività, diventa pertanto la formula vincente su cui gli imprenditori devono imparare a puntaremuovendosi in anticipo rispetto alle priorità sollecitate dal mercato nazionale ed internazionale. 

Alla lungimiranza in termini di metodi e tools, viaggia di pari passo la capacità di reperimento di risorse economiche per realizzare progetti ad alta redditività. Saper cogliere le opportunità di finanziamento e utilizzare gli strumenti agevolativi a supporto di Innovazione e R&S, oggi sempre più al centro delle politiche di sostegno alle imprese a livello regionale, nazionale ed europeo, diventa pertanto non più solo un vantaggio, ma una vera e propria necessità. 

 

CONTATTACI
per sapere di più su come finanziare in modo semplice ed efficiente i tuoi progetti di innovazione

Post Correlati

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.