Progetto per l'Associazione Whydanghi
Cultura e partecipazione al servizio del territorio
Linea di finanziamento:

Il progetto nato dal confronto con l’associazione Whydanghi di Cadoneghe (Padova), ha trovato espressione all’interno del Bando del POR Fesr Veneto: Azione 3.5.1/C, destinato ad Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese attraverso incentivi diretti, l’offerta di servizi, interventi di micro finanza. Nello specifico: Sub Azione C – Imprese culturali, creative e dello spettacolo. Il progetto, in fase di valutazione, è stato ritenuto ammissibile ma non finanziato.

Il progetto nasce con l’obiettivo di creare un polo destinato alla cultura, alla sua fruizione e al suo sviluppo nel territorio.
Caratteristiche del progetto:

Il progetto nasce con l’obiettivo di creare un polo destinato alla cultura, alla sua fruizione e al suo sviluppo nel territorio.

Il bagaglio esperienziale è costituito dalle attività dell’Associazione Whydanghi e dal progetto Yurta, organizzato per dotare giovani di professionalità in ambito culturale, sviluppando le loro capacità ed idee, anche in forma auto-imprenditoriale.
Gli eventi si sono sviluppati in luoghi di importanza storica e culturale per la cittadina di Cadoneghe come Villa da Ponte, Villa Menini, il Parco Ex Acciaierie Breda e la Biblioteca comunale.

La sostenibilità della nuova imprese è assicurata da un ampio ventaglio di iniziative, tra cui:

  1. Eventi con somministrazione e tramite carrello food-truck .
  2. Fornitura di diversi servizi in ambito culturale.
  3. Divulgazione sui metodi di progettazione.
Servizi adoperati:
1
Co-Progettazione

I bisogni da soddisfare, e su cui è nata l’idea alla base della nuova impresa culturale, sono stati delineati durante il workshop sulla progettualità all’interno di Yurta (nome ufficiale del progetto: Futuro Collettivo finanziato da Regione Veneto nell’ambito del bando Fotogrammi Veneti), dove, tramite la metodologia di progettazione partecipata Design Thinking, si è analizzato il contesto socio-culturale di Cadoneghe, in collaborazione con altre associazioni locali, individuando:

  • la domanda di spazi di fruizione culturale dove partecipare ad eventi, corsi
  • la domanda di luoghi dove potere usufruire di servizi legati alla produzione di contenuti culturali
  • la domanda del pubblico di fruire della cultura entro il territorio di Cadoneghe
  • la propensione (e domanda) del pubblico per la fruizione di eventi ecc.. in spazi dal valore storico e ambientale
  • la domanda di informazione: 1) sulla nascita e gestione di una nuova impresa, anche in ambito culturale; 2) sulla presentazione di domande per bandi e progetti
2
Europrogettazione

Successivamente, l’Ass. Whydanghi ha potuto declinare questa analisi di contesto in una proposta culturale racchiusa nella opportunità offerta dalla sovvenzione dall’Unione Europea.

L’idea di business insita nella nuova impresa culturale permette di rispondere, così, al bisogno di una programmazione culturale modellata sulle richieste della cittadinanza di Cadoneghe, sia giovane che non, tramite eventi ed attività di vario genere, la cui attrattività è aumentata dall’avvenire in luoghi importanti per la culturale locale, sociale e storica, rispondendo anche alla necessità di una costante cura e valorizzazione di questi posti.

3

L’idea di business insita nella nuova impresa culturale ha permesso di rispondere al bisogno di una programmazione culturale modellata sulle richieste della cittadinanza di Cadoneghe, rispondendo alla necessità di una costante cura e valorizzazione territoriale.

Post Correlati